Il processo di raccolta e spremitura delle olive

la mani di un uomo che prendono le olive appena raccolte

La produzione di olio extravergine di oliva coinvolge un processo meticoloso che va dalla raccolta delle olive alla spremitura a freddo per preservare al meglio i sapori e i nutrienti.

1. Raccolta delle Olive

Tempistica Cruciale: La raccolta delle olive è un momento cruciale. È consigliabile raccoglierle quando sono mature ma ancora verdi, poiché questo periodo offre il miglior equilibrio tra acidi e zuccheri.

Metodi di Raccolta: Le olive possono essere raccolte manualmente o meccanicamente. La raccolta manuale è più delicata e preserva meglio la qualità delle olive, ma richiede più manodopera.

Evitare Lacerazioni: Durante la raccolta, è essenziale evitare danni alle olive per prevenire l’ossidazione e la perdita di qualità.

2. Selezione e Pulizia

Separazione delle Olive: Dopo la raccolta, le olive vengono selezionate per rimuovere eventuali foglie, rami e detriti.

Lavaggio: Le olive vengono lavate per rimuovere eventuali residui di terra o impurità superficiali.

3. Spremitura a Freddo

Mulino a Pietra o Macinazione: Le olive vengono quindi macinate per creare una pasta. In molti impianti tradizionali, questa fase coinvolge ancora mulini a pietra che sminuzzano le olive in una pasta.

Gramolatura: La pasta viene mescolata in un processo chiamato gramolatura, che aiuta a separare l’olio dall’acqua e dalla polpa delle olive.

Pressatura: La pasta risultante viene pressata per estrarre il liquido. Questo può essere fatto tramite pressatura meccanica o tramite un sistema moderno che utilizza centrifughe per separare l’olio dagli altri componenti.

4. Decantazione e Filtrazione

Decantazione Naturale: L’olio estratto passa attraverso un processo di decantazione naturale, dove le particelle più pesanti si depositano sul fondo.

Filtrazione: Successivamente, l’olio può essere filtrato per rimuovere qualsiasi particella sospesa, garantendo una maggiore chiarezza.

5. Conservazione

Stoccaggio in Contenitori Scure: L’olio viene conservato in contenitori scuri o bottiglie opache per proteggerlo dalla luce, che potrebbe causare l’ossidazione.

Temperature Controllate: Il mantenimento di temperature controllate durante la conservazione è cruciale per preservare la freschezza e la qualità dell’olio.

6. Analisi e Certificazione

Analisi Sensoriale: Spesso, l’olio viene sottoposto a analisi sensoriali per valutare il suo profilo organolettico, compresi gusto, aroma e aspetto.